Diario di gioco di un appassionato


A volte ci dimentichiamo di quando, anni fa, giocando a titoli come Dungeon Master o Eye of Beholder, eravamo “costretti” a disegnare una mappa del gioco per non perderci e di quanto questa “forzatura” aiutasse in realtà l’esperienza di gioco aumentandone l’immersività.
Ma c’è qualcuno che non l’ha dimenticato, come questo player dal nickname “Wula“.
Egli difatti ha tenuto un diario di una sua partita nel mondo di Skyrim, annotando con dettagli, note e disegni, gli scontri, gli artefatti ed i luoghi che colpivano la sua attenzione.
Inutile dire che non solo sorprende la qualità del risultato, ma ci aiuta a ricordarci come, talvolta, potremmo goderci uno stesso titolo molto di più se solo ci dedicassimo a giocarlo al meglio.


Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.

Powered by SSquared Studio | Web Design & Photography. All rights reserved